top of page
Can We Save Our Oceans?
Network Maul è una Rete di psichiatri e psicologi forensi, operanti a livello nazionale e internazionale, composta da specialisti che, nelle rispettive aree territoriali, lavorano in ambito giudiziale e stragiudiziale seguendo con rigore la buona prassi professionale nonché le Linee Guida e le metodologie vigenti. 

Il Network è formato da personalità di spicco in ambito forense che conoscerai meglio nella sezione "chi siamo".

Dopo la sua costituzione come rete informale, i soci hanno sentito l’esigenza di dare all’iniziativa un contenitore più definito che permettesse, oltre ad un reciproco supporto professionale, lo sviluppo di iniziative formative e divulgative.
Ogni professionista è autonomo ma risponde ad un comune modello di formazione, verificato con metodica peer to peer in sede di ammissione dello specialista alla Rete e man mano garantito attraverso seminari locali ed interegionali di aggiornamento e di formazione, disponendo sempre di un collegio per supervisione e confronto.
L’obiettivo, come nella “maul” del Rugby, è quello di superare, attraverso una solida collaborazione scientifica, le resistenze di un sistema peritale troppo spesso basato, a detrimento della qualità del lavoro, su consuetudini e prassi locali, introducendo in modo deciso standard operativi moderni ed aggiornati, espressi da professionisti che, per vocazione, credono nell’importanza del lavoro svolto in modo rigoroso, come prima ed essenziale forma di garanzia della serietà ed affidabilità della disciplina psichiatrico-psicologico forense.
Mission
Mission vision.png
La Psichiatria Forense e la Psicologia Forense, in Italia, sia nell’immaginario collettivo come pure nella mente di buona parte di professionisti quali giornalisti, avvocati, magistrati od operatori della salute mentale, è considerata come una disciplina priva di specificità.

Disciplina che, nel migliore dei casi, appare come uno spazio coltivato da pochi esperti, con  contatti  estremamente  limitati  con  il  resto  della psichiatria, della psicologia, della criminologia e della medicina legale, visto con timore e qualche sospetto.
 
Si tratta  di  una  situazione  tutta  italiana,  che  non  trova  riscontro nella  maggior  parte dei  paesi  sviluppati,  nei quali  la psichiatria-psicologia forense  è  una  disciplina  forte, sfaccettata  e con  vasti  contatti e collegamenti  funzionali  con  il  mondo clinico dei servizi e con il mondo accademico.

Network Maul è stato costituito con il preciso scopo di promuovere la trasformazione della Psichiatria-Psicologia Forense Italiana.
 
Da una disciplina statica, relegata alla pratica puramente valutativa, si intende lavorare affinché questa acquisisca, in ambito penale i necessari correlati clinici mentre, in ambito civile, ritorni ad essere protagonista e direttamente produttrice di riferimenti teorici che non possono più essere mutuati dalla sola medicina legale.
 
La Psichiatria Forense e la Psicologia Forense riteniamo debba giungere, come accade in Europa e nel resto del mondo a:
  • fornire  un  supporto  tecnico  alle  decisioni del  mondo  giudiziario sia in ambito penale che in ambito civile;
  • gestire la trasformazione dell’istituto della perizia affichè possa diventare il primo passo del processo trattamentale, in favore di autori e vittime di reati,  come peraltro richiesto dalla attuale normativa;
  • identificare e  praticare  le  cure e la  riabilitazione agli autori di reato con disturbi mentali, gestendo  clinicamente  i  sistemi  assistenziali  preposti;
  • collaborare con  il  mondo  politico  ed amministrativo nell’opera di costante verifica  dell’organizzazione  dei  sistemi  stessi  e  degli  strumenti  normativi che  li governano;
  • identificare e valutare l'emergenza di fragilità individuali e di dinamiche conflittuali nei differenti contesti forensi e orientare le più adeguate strategie di protezione e di tutela;
  • individuare e valutare la presenza, in ambito lavorativo, di patologie stress-lavoro correlate;
  • svolgere attività di ricerca e formazione  sui  sistemi  di  prevenzione, cura e riabilitazione nei contesti forensi.
 
Il campo di interesse dell'associazione Network Maul attiene gli ambiti forensi tanto civili che penali. Tra cui:
  • Idoneità del minore e rendere testimonianza (art. 196 c.p.p.)
  • Elementi di Diritto Penale
  • Elementi di Diritto Civile
  • Elementi di Diritto di Famiglia
  • CTU nei casi di affidamento dei figli
  • Nuovi fronti per la famiglia conflittuale
  • Coordinazione genitoriale e mediazione familiare
  • Imputabilità
  • Sociale pericolosità
  • Capacità di stare in giudizio
  • Malingering
  • Circonvenzione di incapace
  • Inferiorità psichica
  • Stalking
  • Capacità psichica in atti giudiziari
  • La tutela giuridica dell’incapace
  • Danno biologico di natura psichica
  • Patologie stress-lavoro correlate
bottom of page